ARTICOLI RECENTI ARTICOLI&CONSIGLI BEAUTY EXPERTS

VUOI SAPERE COME SONO FATTE LE TUE UNGHIE? TI SPIEGO L’ABC di Barbara Turconi


VUOI SAPERE COME SONO FATTE LE TUE UNGHIE?
TI SPIEGO L’ABC

507_Nails.jpg


Dopo averti dato nozioni sulla forma dell’unghia, sui colori di smalto d’applicare e sui vari inestetismi delle unghie, voglio spiegarti la base: l’ABC delle unghie.
Partiamo dal principio: cos’è l’unghia?
L’unghia è un vero e proprio annesso cutaneo, formato da cellule di cheratina (ricca di zolfo).
È opinione diffusa che, per rendere dure le unghie, bisogna aumentare il calcio contenuto al loro interno.
In realtà, però, questa è soltanto una diceria!
Nelle unghie, infatti, tale elemento, è quasi del tutto assente, quindi non può essere considerato il responsabile della loro fragilità.
Il contenuto di acqua al loro interno, invece, è fondamentale e varia in base all’ambiente secco o umido. Se immergi molto le mani in acqua o le tieni chiuse per parecchio tempo nei guanti in lattice, l’unghia diventa molle ed è facilmente danneggiabile; la stessa cosa accade ad una troppo secca.

pexels-photo.jpg


Infine, anche l’alimentazione influenza molto la crescita e la robustezza dell’unghia: pensa che le prime lesioni, possono essere causate proprio da diete scorrette, anemie, etc.
Non entro troppo nel dettaglio ora, altrimenti rischierei di annoiarti…
Ora che conosci i componenti principali delle unghie, ti spiego anche qual è la loro struttura.
Iniziamo però con il dire che, il nome corretto dell’unghia è lamina ungueale.
Entrando nello specifico della sua struttura, invece, troviamo:
Radice: parte iniziale (non visibile) della lamina ungueale ( = unghia).
Matrice: punto interno e non visibile, di proliferazione e
moltiplicazione delle cellule dell’unghia.
Lunula: parte iniziale esterna dell’unghia, a forma di semiluna
bianca opaca. In alcuni soggetti non è bene visibile,
in altri, invece, è coperta dalla cuticola.
Eponichio o Cuticola: sottile ispessimento della pelle, posto
alla base dell’unghia. Staccandosi genera le famose “pellicine”.
Perionichio: parte di pelle che circonda l’unghia.
Margine libero: lunghezza dell’unghia.

pexels-photo-48520


Una cosa molto importante che devi sapere, è che le cellule dell’unghia sono in continua e rapida moltiplicazione.
Quindi, se hai in corso delle malattie (febbre, influenza, dermatiti, etc.), stai assumendo farmaci, sei sotto stress o continui a mangiarti unghie e pellicine, le tue unghie risulteranno più deboli e danneggiate.
Le unghie sono quindi un’importantissima fonte di notizie sul nostro stato di salute!
È proprio per questo motivo che i medici vogliono che le nostre unghie siano libere da smalto e da ricostruzioni quando dobbiamo sottoporci a qualche intervento: in questo modo potranno capire sin da subito se c’è qualcosa che non va.
Le unghie, comunque, possono avere caratteristiche differenti da persona a persona.
Sono diversi i fattori che influenzano la loro conformazione:
– Abitudini alimentari
– Genetica
– Stile di vita


Matte_black_and_white_polkadot_nails_(16476158115).jpg


Generalmente, però, come ti ho già spiegato in maniera approfondita in diversi miei articoli, le unghie possono presentarsi come:

Fragili. Possono essere causate sia da abitudini errate(immersione prolungate in acqua, tenere troppo in guanti in lattice, utilizzo di detergenti senza guanti, applicazione di prodotti cosmetici di bassa qualità, rimozioni sbagliate di
semipermanenti o ricostruzioni, alimentazione scorretta) che da ripetuti traumi o patologie (eczemi, dermatiti, psoriasi). Anche lo stress può contribuire a rendere le tue unghie fragili.

Dure. Sono dovute a forme ereditarie, all’invecchiamento o a micosi molto avanzate.
Solitamente si verificano nelle unghie dei piedi.
Alterate nel colore. In questo caso si distinguono:
Leuconichia: la famosa mancanza di calcio, che in realtà corrisponde a piccole quantità di aria intrappolata nello
spessore dell’unghia.
Micosi: presenza di funghi, che porta l’unghia ad avere un colore variabile dal giallo/marrone, al marrone o al verde.
Alterate nello spessore e nella forma. Questo è dovuto soprattutto alla vecchiaia, che porta al cambiamento della forma e spessore delle unghie, creando striature, solchi o rilievi. Anche in questo caso distinguiamo:
Solchi trasversali (chiamati Solchi di Beau): dovuti ad una sofferenza della matrice oppure ad un trauma.
Unghie concave: causate da traumi, o dal diabete.
Onicofagia ( = Mangiarsi le unghie): nella stragrande maggioranza dei casi porta ad avere dei traumi a livello di radice e matrice.
Unghie Incarnite. Si trovano soprattutto nelle unghie dei piedi.
Sono causate da traumi, posizioni viziate nelle scarpe, taglio errato dell’unghia, malallineamenti delle dita.
Onicomicotiche ( = che presentano funghi). Si tratta di infezioni non gravi se prese e curate come si deve; se trascurate (e quindi fatte proliferare), possono essere trattate solo dal dermatologo o dal podologo.


Le micosi riguardano principalmente le unghie dei piedi e possono interessare soltanto una parte o, nei casi più trascurati, l’unghia nella sua totalità.
Una delle cause della formazione di micosi è la troppa umidità/sudorazione che si crea nel piede.
Se sei una persona che fa molto sport, va in piscina, porta scarpe antinfortunistiche o da tennis, ed hai una sudorazione elevata, è bene che tu abbia delle piccole accortezze.
Vuoi sapere quali sono?
Te lo dico subito.
1. Dopo la doccia asciuga bene gli spazi tra le dita con un asciugamano e, successivamente, passa dell’aria (phon).
2. Applica tutti i giorni un prodotto naturale anti batterico/micotico, in modo tale che anche le altre unghie (comprese quelle delle mani) siano “protette”
3. Prima di mettere le calze, metti tra le dita e all’interno della calza una polvere igienizzate.
C’è però un’altra importante causa di micosi da non sottovalutare.
Si tratta della pulizia e sterilizzazione dei ferri utilizzati.
Quindi, se sei solita farti un pedicure casalingo, accertati di disinfettare sempre bene i ferri dopo l’utilizzo!
Con il mio ABC dell’unghia, spero di averti fatto capire la loro importanza.
Ti ho lasciato tutte le nozioni che devi conoscere e che ti possono essere utili per capire come stanno le tue unghie e come comportarti nelle diverse situazioni.
Come sempre, però, ricorda di affidarti a chi, di queste cose, ne sa.
Noi di Beauty Talk! sapremo consigliarti al meglio e consigliarti ciò che è meglio per le tue unghie.
Barbara
La Specialista di Mani e Piedi


Scritto da Barbara Turconi – Beauty Expert – Categoria insegnanti di Benessere e Bellezza per Mani, Piedi e Unghie.

BeautyTalk 60

vedi2

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...