ARTICOLI RECENTI ARTICOLI&CONSIGLI

ROSSO LABBRA STEP BY STEP DI STEFANIA D’ALESSANDRO


ROSSO LABBRA

Di Stefania D’Alessandro

Sono il simbolo per eccellenza di sensualità passionale. Sofisticate, altere, presuntuose, ammiccanti, le labbra rosse hanno da sempre contraddistinto dive e divine. Conquistano per fascino e mistero, appassionano per classe e sex-appeal.

 

 

Dai Sumeri ad oggi il rosso rappresenta l’elemento cromatico dominante per il trucco delle labbra. Condannato la dove l’influenza religiosa era più presente, come nel medioevo, il rosso labbra diviene fondamentale nell’antico Egitto, o a Creta, in nuance con i capezzoli delle donne, tinti anch’essi di rosso, e serenamente esposti alla vista comune.

Le matrone della Roma imperiale non uscivano mai di casa senza “intonaco” come lo definisce Marziale negli Epigrammi, un trucco pesantissimo, dove su un incarnato reso bianchissimo dalla cerussa (carbonato di piombo) doveva spiccare una bocca tinta di rosso cinabro (solfuro di mercurio).

Articolo-Le-15-donne-più-famose-dellAntica-Roma.jpg

 

Alla corte francese nei secoli XVII e XVIII il rosso sulle labbra era di rigore per uomini e donne. Ne utilizzavano di varie tonalità, confezionati in appositi astucci, che solevano portare sempre con se, nelle varie riunioni mondane, insieme a fard, matita per le labbra, il bianco per il viso, e una scatolina con piumino per la diffusissima cipria.

Il rosso, e le sue tonalità più scure, dominano tutta la prima meta del ‘900. Le dive del cinema dettano legge in fatto di look, e bocche celebri come quelle di Joan Crawford, Marylin Monroe, Rita Hayworth, creano una vasta schiera di fans che imitano le loro beniamine. Il grande ritorno del rosso per le labbra lo abbiamo verso la meta degli anni ’80, e per circa un decennio diventa un “must”.

Mai del tutto abbandonato, anche se poco utilizzato negli ultimi anni,  il rosso per le labbra viene oggi fortemente riproposto come immagine moda. Il colore è intenso, saturo, vellutato. Lo osserviamo in molte campagne pubblicitarie, e tra poco, forse, “sulla bocca di tutte”.

Vediamo un decalogo per ottenere al meglio una bocca rossa fuoco:

  1. Il primo passo è la preparazione delle labbra, che tendono facilmente a disidratarsi screpolandosi. Fondamentale è l’applicazione di prodotti emollienti, come burro di cacao o prodotti specifici. Ne va applicato in abbondanza. La mucosa labiale assorbirà il necessario, andrà quindi rimosso l’eccesso, che impedirebbe un disegno di precisione con la matita.

 

  1. Prima di disegnare la bocca, sarà necessario rimuovere ogni traccia di fondo o di cipria dalle labbra. La matita ed il rossetto altrimenti, miscelandosi con fondo e cipria daranno come risultato un tono rosato.

 

  1. Si passa ora al disegno della bocca: la scelta della matita è importante. Sono da preferire le matite realizzate con tecnica “a colaggio”, estremamente versatili, morbide e molto pigmentate, ma che al tempo stesso riescono a mantenere una punta di precisione. Per la base del trucco si sceglierà un colore di matita leggermente più scuro del rossetto. Servirà per dare profondità e creare sfumature dal contorno al centro del labbro inferiore, solitamente più luminoso.

14580411_1122335467855919_387122578_n.jpg

 

  1. Uno strumento indispensabile è il temperamatite trucco. Assolutamente differente dal temperamatite per disegno, è concepito per non spezzare la mina morbida delle matite trucco. Ne esistono di due tipi: “soft”, per ottenere una punta arrotondata, e un tipo tecnico per punte estremamente acute e di precisione. Personalmente preferisco ed utilizzo il secondo tipo. Durante il disegno della bocca la matita dovrà essere sempre appuntita.

 

  1. Iniziamo delineando il contorno delle labbra, creando un disegno simmetrico, correggendone gli eventuali difetti o cercando di ingrandirle dove possibile. Non esiste una forma ideale, il disegno della bocca cambia con il gusto e le tendenze moda, come ad esempio le bocche a cuore degli anni venti, o quelle sottili degli anni settanta.

14555765_1122336134522519_778238739_n

  1. Terminato il disegno del contorno sarà utile riempire tutta la bocca con la matita per avere una visione d’insieme, e soprattutto per nascondere il contorno reale da quello ridisegnato. È utile con un pennello sfumare la matita dal bordo verso l’interno per uniformare la stesura.

 

  1. La scelta del rossetto è vincolata dal colore che si desidera ottenere. Il risultato sarà la miscelazione del rossetto e della matita. Con un pennello adatto (consiglio la forma triangolare, non troppo lungo e poco flessibile) stendiamo il rossetto dal centro delle labbra verso l’esterno, creando una leggera sfumatura di colore. Per ottenere un rosso bordeaux si può aggiungere del nero, per il vinaccio del marrone scuro, per un rosso Marilyn dall’arancio.

14569145_1122335931189206_1049165521_n

 

  1. Se nel disegnare la bocca o stendere il rossetto si dovessero creare sbavature, potremmo eliminarle passando del fondotinta con un pennellino sottile.

 

  1. Possiamo fissare del rossetto con un velo di cipria, se il risultato che vogliamo ottenere sarà un bocca opaca. La cipria sulle labbra però tende a seccare la mucosa, creando un effetto screpolato. Altri fissatori formano delle pellicole sulle labbra che facilmente si sgretolano con il movimento della bocca, per cui totalmente inutili.

 

  1. Per ottenere un effetto diva sarà indispensabile un velo di gloss lucidissimo, steso delicatamente a pennello, darà un risultato finale particolarmente glamour. L’unico inconveniente l’assoluta instabilità del prodotto: labbra da guardare ma da non baciare!

 

ROSSO LABBRA di Stefania D’Alessandro

– GUARDA LA SUA BIOGRAFIA – Stefania D’Alessandro è una Beauty Expert 

13010751_1105611992815028_8885711622193184439_n

vedi2

 


 

– GUARDA IL BRAND – Stefania D’Alessandro Make Up è un Privilege Brand

ok-logo

vedi2

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...